Le molecole sono state dapprima sintetizzate, poi caratterizzate strutturalmente mediante NMR e massa, infine purificate. Sulla base delle strutture individuate si sono effettuati studi di docking che hanno mostrato affinità di legame per il sito attivo della DNA girasi. Di conseguenza il gruppo di ricercatori ha testato la libreria di molecole su ceppi batterici selezionati, tra cui S. aureus ed E. coli. MIC per S. aureus tra 50 e 3.125mg, mentre per coli tra 50 e 1562mg: ora i ricercatori auspicano il passaggio ai test in vivo ed alla determinazione delle dosi terapeutiche.

Paper su Nature