Il comitato di esperti di FDA preferisce non raccomandare la terza dose di Comirnaty (vaccino Pfizer/BioNTech) alla popolazione generale, nonostante i passi lunghissimi già fatti dal governo statunitense (nella figura di Biden), in maniera non dissimile da vari governi europei, incluso il nostro. Il comitato conferma invece la prevedibile necessità di una terza dose in pazienti immunodepressi e soggetti over 65. Va detto che però la scelta non è stata ancora ratificata dall'agenzia, poiché il voto del comitato è formalmente solo indicativo, sebbene le decisioni siano solitamente confermate.