Prima di scrivere queste righe ho aspettato ore ed ore, ma non uno straccio di spiegazione è stato dato dal ministero per la revoca del mandato di Roberto Battiston, il presidente dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana).

Chi è Roberto Battiston? Come potete leggere nel sito dell'ASI:

"Ordinario di Fisica Sperimentale all'Università di Trento, nella sua lunga e prestigiosa carriera accademica e scientifica, ricca di riconoscimenti internazionali, ha tra l’altro proposto insieme a Nobel Samuel C.C. Ting la realizzazione di uno spettrometro magnetico (AMS-2) per effettuare per la prima volta misure di precisione dei Raggi Cosmici nello spazio; dal 2011 lo strumento è operativo sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS)."

Anche il viceministro asserisce di non avere idea di cosa sia successo, dato che nessuno gli ha mai parlato della questione prima che lui stesso la leggesse su Twitter.

Su. Twitter.

Che la RAI venga di volta in volta suddivisa in gustose fette di torta ad ogni nuovo governo non è cosa tale da sconvolgere nessuno, ma quando mai si sono viste simili ingerenze (di natura peraltro chiaramente slegata dall'attività scientifica) sugli enti di ricerca! "E adesso?", verrebbe da chiedersi. Qualcuno darà uno straccio di spiegazione? Duole ammettere che forse non dovremmo sperarci troppo... non in una risposta seria. Ovviamente speriamo il contrario.


Cover: Roberto Battiston, Presidente dell'ASI appena rimosso